Come studiare in Danimarca

Come studiare in Danimarca

Danimarca

La Danimarca non è solo la nazione più felice del mondo o dov’è più facile fare business. O quella più digitalizzata e di tanti altri primati. E’ anche quella nazione europea – insieme alle altre scandinave – ad offrire ai propri studenti EU un’istruzione universitaria completamente gratuita. Ciò si traduce con tasse universitarie pari a zero per tutti. In più, garantisce a tutti i danesi uno stipendio mensile vero e proprio, che ammonta a circa 700 euro lordi. Ciò che la distingue da Svezia e Norvegia, per esempio, è che questo stipendio, chiamato SU, può essere percepito da tutti gli studenti dell’Unione Europea, compresi, quindi, anche noi italiani. Ovviamente, però, bisogna rispettare alcuni requisiti. Ad esempio, basta lavorare per 10-12 ore settimanali per 100 kr/h (circa 13 euro) per ottenere questo ”regalo” dallo stato danese.
Ma allora potresti pensare che tutti i corsi di laurea siano in lingua danese e tu, che non sai nulla di questa lingua assai difficile e lontana dall’italiano, credi di avere le porte sbarrate. Non c’è nulla di cui scoraggiarsi. Molte lauree magistrali, infatti, sono totalmente in lingua inglese (ingegneria, architettura ed economia in primis). Occorre solamente essere in possesso di un certificato di lingua inglese, ad esempio IELTS, con uno score almeno pari a 6.5. Inoltre, se vorrete imparare la lingua locale, ogni comune offre gratuitamente dei corsi di danese.
Ma le università danesi sono migliori di quelle italiane? A questo è difficile dare una risposta oggettiva. I due sistemi universitari sono molto diversi. Quello danese ha un approccio molto più pratico e meno teorico. Si punta molto sull’esperienze di laboratorio e sui progetti da svolgere in gruppo e che hanno un peso più o meno notevole nell’esito finale dell’esame. Tra i punti di forza: università aperta 7 giorni su 7, anche fino a tarda serata, uso dei laboratori in qualunque ora della giornata, fotocopie illimitate e gratuite, un ambiente informale ed internazionale.
Se invece la tua preoccupazione è la ricerca di un alloggio,c’è da dire che tutte le università danesi offrono delle stanze in alcuni dei propri studentati a canone mensile di mercato. La nota dolente è che potresti essere mandato/a anche molto lontano/a dal campus, ma senza un tetto sulla testa non rimarrai sicuramente. Poi, se ti piace pedalare, allora non avrai alcun tipo di problema, in quanto troveresti piste ciclabili ovunque. Oppure puoi cercare la tua stanza sui siti danesi, il più importante è boligportal.dk.
Il costo della vita in Danimarca è più alto che in Italia. Questo può considerarsi un dato pressoché obiettivo, con le dovute eccezioni. Una stanza singola a Copenaghen ha un canone che ammonta tra 500 e 600 euro tutto incluso. Nelle altre città si abbassa anche di 200 euro. Con le dovute attenzioni alle promozioni si può risparmiare molto sulla spesa, spendendo più o meno lo stesso che in Italia.
Per ogni informazione più specifica e dettagliata contatta l’università danese di tuo interesse. Parla o scrivi loro in inglese, in Danimarca è molto conosciuto. Oppure si può visitare la pagina studyindenmark.dk , anche questa in lingua inglese. held og lykke!

Scritto da: Francesco Memmola

LEGGI ANCHE i consigli per studiare meglio

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply