Le 7 cose che solo chi studia CTF può capire

Le 7 cose che solo chi studia CTF può capire

Raccolgo la testimonianza di una ragazza di Caserta. Studia CTF ( Chimica e Tecnologie Farmaceutiche ) all’Università Federico II di Napoli. Ha 27 anni e con non poche difficoltà sta per concludere la sua carriera universitaria ( “sarebbe anche ora”, aggiunge lei ).

Quali sono state le sue difficoltà? Beh ansia, difficoltà ad affrontare soprattutto gli esami orali a causa del suo timore di essere costantemente giudicata. Diverse volte ha pensato di lasciare l’università proprio perché psicologicamente non riusciva ad affrontare questo “confronto” con i professori. Per questo motivo ha deciso 4 anni fa di staccare un po’ cercando di distrarsi in qualche modo ed ha così iniziato a lavorare il fimo. Si tratta di collane con ciondoli molecolari, con le strutture di Acetilcolina, Dopamina e Serotonina. Comunque, grazie a questo suo hobby, Anna è riuscita a tranquillizzarsi e ad acquistare più fiducia in sé stessa anche sul piano universitario.

Potete trovare le sue collane qui.

Le 7 cose che solo chi studia CTF può capire

1. Sei di CTF se nessuno capisce che facoltà frequenti attribuendoti corsi di laurea “alternativi”

2. Sei di CTF se hai rischiato il tso per l’ esame di chimica farmaceutica

3. Sei di CTF se, man mano che prosegui nel tuo percorso di studi, capisci che CTF non sta per Chimica e Tecnologie
Farmaceutiche ma per “Come torturarsi facilmente”

4. Sei di CTF se capisci la seguente frase: “Fmoc a Mmt”

5. Sei di CTF se devi affrontare le pene di una tesi sperimentale lunga quanto una gravidanza

6. Sei di CTF se più volte strutture molecolari e meccanismi d’azione vari sono stati il tuo incubo ricorrente

7. Sei di CTF se la SAR non è una malattia ma…uno stile di vita!!!

Questo è un messaggio molto importante. Se sei in crisi, disperato o hai perso la fiducia in te stesso fermati un attimo, pensa a cosa potresti fare per ritrovare la passione e la voglia di fare. L’importante è non arrendersi mai.

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.