5 ottimi motivi per cui dovresti essere pigro

5 ottimi motivi per cui dovresti essere pigro

La pigrizia è, dalla maggior parte degli umani e dalla totalità dei docenti, considerata una piaga che porta al sicuro fallimento di chi ne è affetto.

Ma siamo esattamente sicuri che questo vizio sia poi così nocivo per la carriera universitaria?

Intendiamoci: sicuramente dare un esame all’anno è il modo ideale per passare da studente in crisi a fuoricorso in crisi in tempo zero, ma questa non è pigrizia, bensì stasi. La pigrizia è quell’atteggiamento mentale che induce ad ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo: ecco 5 motivi per cui il vero studente in crisi è- e deve essere- un pigro.

#1 Il pigro sceglie con attenzione le proprie battaglie

“Neanche gli angeli riescono a fare due cose contemporaneamente” recita un vecchio adagio ebraico.

Niente di più vero: specie a inizio carriera, preparare due materie per volta o tre quando non si è ancora sicuri su un metodo di studio può essere un autogol. Il pigro combatte una battaglia per volta, e la combatte fino in fondo.

#2 Il pigro sa usare il tempo e le energie

Verissimo: ammazzarsi di lavoro può farci sembrare davvero cool agli occhi di amici e parenti. Ma siete sicuri sia il metodo migliore per utilizzare le energie, specie su esami particolarmente lunghi da preparare? Le energie non durano per sempre e la caffeina ha un effetto limitato: il pigro vero lo sa.

#3 Il pigro usa tutti i mezzi a sua disposizione

Per quale motivo spendere tempo a copiare, ricopiare e tracopiare a mano e/o a pc gli appunti quando esistono le app voice to text, che consentono di ripetere e scrivere allo stesso tempo? Il pigro sa che la tecnologia è una buona alleata per sfruttare meglio le energie.

#4 Il pigro sa quando fermarsi

Una legge generale dello studio enuncia che il lavoro si espande fino a occupare tutto il tempo disponibile: con “tutto” si intende anche il microsecondo prima dell’inizio dell’esame.

Il pigro sa bene questo e, pertanto, quando scade il termine che si era prefissato per lo studio smette di studiare.

Il pigro non cede alla tentazione dell’ “ultimo ripassino”

#5 Il pigro sa che c’è altro oltre la facoltà

C’è una bellissima giornata là fuori, gli uccelli cantano, i fiori sbocciano: in giorni come questi, gli studenti come te dovrebbero uscire, prendere una boccata d’aria e ricordare che da una laurea non dipende affatto la loro vita futura.

Non impazzite sui libri: nessun 30 e lode vi ridarà mai la vostra sanità.

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.