Streaming: i 5 stadi della dipendenza da serie Tv

Streaming: i 5 stadi della dipendenza da serie Tv

L’invenzione dello streaming in hd ha comportato una serie di tragedie, più o meno diffuse, fra cui: semi-mancanza di appetito sessuale, tendenza ad utilizzare il pigiama come seconda pelle e, non meno importante, drastico aumento di studenti universitari fuori-corso.
Entrare nel vortice di film e serie Tv in streming può condurre a patologie pericolose che vengono tutt’ora studiate dai migliori dottori e psicologi di tutto il mondo.
Vediamo quali sono gli stadi che contraddistinguono questa “terribile” malattia altamente infettiva.

Streaming hd: I pericolosissimi stadi della dipendenza

serie-tv2

1# Consultazione sporadica

Si inizia sempre con l’insostenibile leggerezza dello studente, guardando una puntata su consiglio di amici, conoscenti o colleghi di università:

“Questa serie Tv è figa di brutto, devi assolutamente guardarla”.

Crediamo scioccamente che si possa smettere quando si vuole, quindi iniziamo a digitare su Google: Nome Serie Tv + streaming ed è fatta.

Qui, signori miei, inizia la dipendenza.

Benvenuti nello Streaming Club, addio sessione d’esame!

2# Entrata decisa nel tunnel

Il malato inizia a muoversi con disinvoltura fra i siti di streaming, li conosce quasi tutti ed è sempre aggiornato sulle nuove serie tv in uscita.

Dimentica i compleanni di familiari e parenti ma non scorderebbe mai il nome dei suoi siti pirata di fiducia.

Oramai è quasi al livello cintura nera streaming 4 danno, non casca più nelle trappole dei banner/ pubblicità fatti da “tasti play” fasulli e sa perfettamente dove deve cliccare.

3# Abuso pericoloso

In questo stadio il malato mostra i classici sintomi:

  • Si nutre male, con ciò che trova nel frigo, principalmente scarti e avanzi di altri componenti del suo nucleo abitativo, e non ha più tempo per fare la spesa.
  • Le uniche maratone a cui partecipa si svolgono sotto il piumone.
  • Inizia non solo a comportarsi ma anche a credersi il personaggio di una serie TV. Potrebbe quindi bussare al mattino alla porta del bagno ripetendo tre volte “Penny” o iniziare a cercare un professore con cui avviare un business di metanfetamine.
  • Vive le sue giornate aspettando la prossima stagione della sua serie preferita.
  • Passa più tempo su siti di recensioni film che in doccia.
  • Nei soggetti di sesso maschile diminuisce fortemente la quantità di siti porno nella cronologia

4# Dipendenza pericolosa

Il soggetto è gravemente malato, lo si evince anche dal suo deambulare stile zombie The Walking Dead. Potrebbe persino iniziare a spacciare hard disk pieni di film e stagioni complete in HD ai giardinetti, per pagarsi abbonamenti premium a tv satellitare.

Atti di estrema violenza, nei confronti di chi gli spoilera qualcosa, sono all’ordine del giorno in questo stadio.

5# Stadio tossicodipendenza elevata

Il soggetto, pur di non restare indietro con la programmazione, passa dalla fase “streming ita” a “sub ita” e “sub eng“, diventando di fatto madrelingua inglese.

Ormai inizia ad escludere qualsiasi forma di vita che non possa essere messa in pausa.

Sul suo comodino ci sono foto commemorative per ogni personaggio di Game of Thrones venuto a mancare. Disintossicarsi è tremendamente difficile, in questi casi studiare potrebbe davvero essere la soluzione.

E voi, in quale stadio vi trovate?

 

IndietroAvanti
Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.