Disagio Studentesco: 21 Drammi Di Chi è Nella Merda Con Gli Esami

Disagio Studentesco: 21 Drammi Di Chi è Nella Merda Con Gli Esami

Il disagio è parte integrante della nostra vita. Ci infiliamo in relazioni disagiate, amicizie disagiate, e come se non bastasse siamo ricercatori di disagio anche durante lo studio.

Parafrasando una famosa frase:

Senza il disagio, amico mio, il dolce non è tanto dolce.”

E allora vediamo quali sono i 21 disagi classici dello studente sotto esame sperando che alla fine arrivi il dolce (laurea).

disagi da studente

1. Il senso di colpa per non aver iniziato a studiare prima ti mangia vivo.

 

2. Allo stesso tempo sai che se anche avessi iniziato a studiare prima saresti comunque nella merda fino al collo.

 

3. Non sai se restare al passo con le serie-TV o con la tua carriera da studente.

 

4. Vivi in simbiosi con il tuo pigiama, al punto da dargli un nome tutto suo.

 

5. Mentre gli altri iniziano ad uscire tu ti barrichi in casa come fossi un latitante della ‘ndrangheta.

 

6. Guardi le date degli esami e inizi a valutare la possibilità di intraprendere la carriera di raccoglitore di pomodori.

 

7. Hai talmente tante cose da studiare che non sai da dove iniziare.

 

8. Nel dubbio continui a rimandare.

 

9. Sogni il mare, ma per ora sei immerso solo da pagine di libri.

 

10. Capisci il vero male di vivere quando guardi le date degli esami.

 

11. Consumi talmente tanto caffè da iniziare ad augurare il “buongiornissimo quarantenne” ai tuoi contatti su Facebook.

 

12. Le tue “piccole pause” dallo studio durano solitamente 3 giorni.

 

13. Cerchi materiale da studiare su internet e finisci a guardare video sull’accoppiamento fra facoceri.

 

14. Realizzi che i facoceri hanno un’attività sessuale più intensa della tua.

15. Rileggi gli argomenti oggetto d’esame e pensi: “Dove minchia ero quando il prof l’ha spiegato?”

 

16. Mentre le altre donne sognano l’anello regalato da Fedez alla Ferragni, tu sogni di finire gli esami.

 

17. E comunque speri che Fedez ti compri un esame all’università.

 

18. Cerchi un tutorial di Aranzulla su “Come studiare quando fuori c’è il sole”.

 

19. Sai che ti aspetteranno mesi di pelle bianco mozzarella e relative battutine.

 

20. Dopo 6 ore intense passate a studiare inizi a chiederti: “Chi sono? Cosa ci faccio qui? E soprattutto che fine ha fatto papà Castoro?”

 

21. A fine giornata conti più crisi di pianto che paragrafi memorizzati.

 

Ricorda sempre che ci sono metodi per preparare più esami contemporaneamente, noi ti abbiamo avvisato!

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.