Partner: cinque verità da accettare se hai una relazione con uno studente in crisi

Partner: cinque verità da accettare se hai una relazione con uno studente in crisi

Non disperate! Durerà solo fino alla laurea!

I partner degli studenti in crisi lo sanno bene: la loro vita sociale è ridotta ai minimi storici. Perfino la nonna, dopo aver visto l’adorabile nipote reduce da una sessione d’esame, stenta a riconoscerlo. Tuttavia, anche se i rapporti con altri esseri umani differenti dai professori sono limitati tra una sessione e l’altra, lo studente in crisi non rinuncia alla sua vita sentimentale. Anzi! L’università è un fiorire di conoscenze, interessi e anche amori.

Se il partner appartiene alla stessa specie (studens in crise universitarium) l’intesa è inequivocabile: affrontare le stesse difficoltà porta a comprendere i malumori dell’altro e a supportarsi (o sopportarsi) a vicenda. Se per caso non fosse così, ci sono cinque verità che chi divide la vita sentimentale con uno studente in crisi deve conoscere e accettare.

Partner: cinque verità da accettare se hai una relazione con uno studente in crisi

  1. Ama la caffeina più di voi

Sarà dura da accettare, ma sì: finché studierà la sua moka avrà più attrattiva di voi. La caffeina tiene sveglio lo studente, ha un buon gusto e non lo distrae dai libri (o almeno non troppo). L’unica soluzione è saper fare un ottimo caffè: a questo modo assocerà voi alla bevanda e potrete riconquistare la prima posizione nel suo cuore. Ovviamente a pari merito.

  1. I suoi appunti sono sacri

Avete mai provato a spostare gli appunti di uno studente universitario? Bene, non fatelo, specie se il suddetto studente è il vostro compagno di vita. Comincerà a cercarli ossessivamente per tutta casa, in preda a crisi isteriche tali da far invidia a Daffy Duck nei suoi momenti peggiori, senza accorgersi che stanno sempre nello stesso posto. Quando glieli sbatterete sotto il naso, diventerete improvvisamente colpevoli di ogni macchia, bruciatura e strappo presente sui suddetti appunti (sì, anche se già presenti da mesi). Meglio non toccarli per nulla.

  1. È posseduto da Samara: non dorme mai (e quindi nemmeno te)


Conosciamo tutti l’iconica bambina di The Ring, pronta a uscire dalla televisione per uccidere l’incauto fruitore della sua videocassetta. Nonostante le differenze, la Sadako dell’originale giapponese e la Samara del remake americano hanno una cosa in comune: nessuna delle due dorme mai. Il partner condividerà questa caratteristica con la protagonista del film horror. Difatti, per lo studente in crisi le ore di sonno si riducono in maniera esponenziale con l’approssimarsi dell’esame.

Indovinate chi dovrà aiutarlo a restare sveglio durante le lunghe notti insonni? Esatto: proprio voi.

  1. La sua partner è l’ansia

Se la sua anima gemella è la caffeina, alla quale dedicherà poesie d’amore in esametri giambici, sappiate che lo studente in crisi è fidanzato non con voi, ma con l’ansiaVoi siete solo i terzi incomodi. Riuscire a eliminare questa fastidiosa fidanzata, sempre pronta a strapparvi lo studente in crisi dalle braccia, è complicato, se non impossibile. L’unica soluzione è accettarla come presenza costante nella vostra vita di coppia, sopportare con pazienza le sue visite costanti e imparare qualche esercizio di respirazione da far fare al partner.

  1. Un monaco eremita fa più vita mondana

Se vi piace uscire la sera, andare in discoteca, o anche solo prendervi una giornata per uscire con gli amici e vorreste condividere le gioie della socializzazione con il vostro amato studente… rassegnatevi e andate da soli. La specie dello studens in crise universitarium ha la stessa vita sociale di uno stilita (i monaci cristiani anacoreti che abitavano in cima a delle colonne). Non è che non vuole stare con voi: non ha tempo neanche di stare con se stesso.

 

 

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.