Studente Di Psicologia: Ecco Le 7 Domande Da Evitare Assolutamente In Sua Presenza

Studente Di Psicologia: Ecco Le 7 Domande Da Evitare Assolutamente In Sua Presenza

Di questi tempi essere uno studente di psicologia non è facile. Non lo è per nessuno in realtà, ma per loro un po’ di più degli altri.

Pensateci bene, tanti si improvvisano psicologi senza sapere nulla della materia, perché tanto “sanno ascoltare”. Come se fosse un requisito necessario e sufficiente. Un po’ come se domani mi credessi medico soltanto perché ho seguito appassionatamente ogni singola puntata di Scrubs e Siamo fatti così.

Ma quanto sono belli quei globuli?!
Ma quanto sono belli quei globuli?!

Chi studia psicologia, dicevamo, si trova suo malgrado di fronte a casi umani completamente irrecuperabili. La maggior parte delle volte non per motivi professionali.

Capita dovunque: in giro con gli amici, in un locale fra una chiacchiera e l’altra, nei casi peggiori anche nell’aula studio di facoltà. E tutto conduce a quelle classiche domande del cazzo, scusate il francesismo, prontamente pensate per rendere gli studenti di psicologia dei potenziali serial killer.

Vediamo allora quali sono le domande da evitare ASSOLUTAMENTE con un futuro psicologo e soprattutto come rispondere in caso di fastidio perpetrato nel tempo. Perché oh, va bene tutto, ma ad un certo punto anche Freud vi manderebbe a quel paese.

 

1 ) Ma…. mentre parliamo mi psicoanalizzi?

No tesoro. Non ti conosco minimamente, non ricordo neanche il tuo nome, non posso “psicanalizzarti”. E comunque non si può psicanalizzare una persona fra un cocktail e l’altro.

2 ) Credo di avere qualche problema, potresti aiutarmi a risolverli? 

Sì, in effetti sembri un caso abbastanza grave. Ma forse per te è più consigliabile andare in pellegrinaggio a Lourdes.

3 ) Anche io credo di essere un buono psicologo, anche se non ho studiato psicologia. 

*Mantieni la calma*

Ok non funziona. Ti avviso che morirai fra atroci sofferenze tra 3, 2, 1…

4 ) Ma psicologia non è una facoltà per donne?

Ti prego, TI SCONGIURO, parlami del tuo master in “Luoghi comuni avanzati”.

5 ) Però la tua facoltà è semplice, non si studia tanto o sbaglio?

Potrei dirti che la psicologia oltre ad essere una disciplina molto complessa è un’importante scienza utilizzata in moltissimi settori, ma mi limiterò a mandarti elegantemente a cagare.

6 ) Comunque scommetto che riesci a leggermi nel pensiero, vero?

No tesoro caro, sono uno studente di psicologia, non un mago o mutante. Nonostante le difficoltà di comunicazione con i docenti universitari non ho ancora sviluppato il dono della telepatia.

7) E dopo l’università cosa pensi di fare?

Beh, ho studiato psicologia, quindi miro a diventare un trattore, o un cavallo da corsa. Cos’altro potrei fare del resto?

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.