Preparare l’ESAME di MICROECONOMIA in una Settimana

Preparare l’ESAME di MICROECONOMIA in una Settimana

Come sempre ti sei ridotto all’ultimo minuto e non sai come fare per preparare l’esame di Microeconomia in una settimana. Ora probabilmente sei nella paranoia più totale e stai maledicendo te stesso per non aver iniziato a studiare prima, magari durante il periodo delle lezioni, smaltendo i vari argomenti volta per volta.

Ebbene, non ti nascondo che sarà molto difficile preparare Microeconomia in così poco tempo.

Più che altro ci sono una serie di fattori da considerare che variano da caso a caso: programma svolto, modalità d’esame, stronzaggine del professore.

Tuttavia nulla è perduto. Come diciamo sempre: MAI SALTARE UN APPELLO.

L’importante, come nello sport, è partecipare, dando il massimo.

Vediamo allora qualche consiglio utile per preparare questo esame in sette giorni.

Una settimana per studiare microeconomia

Esercizi everyfuckingday

Esatto. Se vuoi avere qualche speranza di passare questo esame è indispensabile fare esercizi tutto il giorno. Fai in modo di ottenere, magari da qualcuno che ha superato brillantemente l’esame, il quaderno con gli esercizi svolti.

Ti sarà di enorme aiuto.

Ci vuole costanza, non è un esame semplice, ma se ti eserciti tutti giorni hai buone probabilità di riuscita. Clicca qui se sei alla ricerca di una buona calcolatrice scientifica (credimi, ti salverà all’esame averne una performante!).

Fai l’amore con la matematica

Senza aver ripassato i concetti fondamentali di Matematica non potrai mai dare Microeconomia. MAI. Dedica quindi i primi giorni ad un ripasso generale, magari dai uno sguardo al nostro articolo su come superare Analisi 1.

Ripassa funzioni, derivate (soprattutto le derivate parziali), sistemi, equazioni ed argomenti correlati.

Su Youtube ci sono tanti video gratuiti. Se non conosci l’inglese (mannagggia a te!) prova a guardare le lezioni del professor Cellini per la parte di Mircoeconomia. Per matematica invece affidati al grande Elia Bombardelli.

Cerca un compagno/complice di studio

Per questo tipo di esami l’aiuto di un compagno può essere vitale. Cerca di fare coppia con qualcuno che abbia la testa sulle spalle, non il classico casinaro che ti porterà a fare pause ogni 14 minuti.

Avrai bisogno di sostegno per correggere gli esercizi, trovare gli errori, ma soprattutto per non demoralizzarti.

Come sempre lo spirito di squadra aiuta!

NO MEMORIA SI COMPRENSIONE

La memoria in questo esame ti servirà come una forchetta per una cena a base di brodo vegetale. Cerca di capire i grafici, cosa significano, i loro meccanismi. Solo così riuscirai a sorprendere in positivo il professore all’esame.

Concentrati bene sugli argomenti IS – LM, AS – AD, trappola della liquidità   li chiedono spesso all’esame di microeconomia. Cerca di capire COME si spostano le curve.

Passare l’esame in una settimana è possibile?

Dipende da tanti fattori, ma tu non scoraggiarti, metticela tutta. Studia, studia, studia. Come libro utilizza il Pindyck, è il migliore in assoluto. Se non ti piace o non funziona con te, non preoccuparti.

Ci sono tanti altri libri di microeconomia che puoi utilizzare. Non scoraggiarti!

Sappi che in ogni caso puoi contare sul nostro gruppo, per appunti, esercizi e aiuti vari.

IN BOCCA AL LUPO!

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.