Libri universitari e dove trovarli: ci pensa Perlego

Libri universitari e dove trovarli: ci pensa Perlego

Riuscire a reperire i libri universitari in queste ultime settimane è diventato un vero e proprio incubo. Con le librerie e le biblioteche chiuse, noi poveri studenti universitari in crisi siamo costretti a brancolare nel buio. Per non parlare del forte disagio di chi sta scrivendo la tesi, che si è ritrovato improvvisamente sprovvisto di preziose fonti bibliografiche, indispensabili per il proprio elaborato. Certo, Amazon è un valido aiuto in questi casi, ma può capitare di non riuscire a trovare proprio quel testo che stavamo cercando.

Oliviero Muzi Falconi e Gauthier Van Malderen, 2 ragazzi provenienti dalla Bocconi, hanno pensato a un modo intelligente e facile per reperire e fruire di più di 300.000 (trecentomila, avete letto bene) libri universitari. Come? Con l’app Perlego, lo Spotify dei libri universitari.

Il team di Perlego

Che cos’è Perlego e come funziona?

Nata nel 2017, Perlego è una vera e propria libreria digitale che ha rivoluzionato lo studio (e le tasche) di molti studenti. Tutto nasce dall’esigenza di abbattere il costo (a volte troppo esoso) dei manuali accademici, di cui spesso vengono consultati soltanto pochi capitoli o che, comunque, vengono utilizzati per lo studio di un’unica materia, e che tanto influiscono sulle spese di noi ragazzi.

Quante volte ci siamo ritrovati sommersi da libri che abbiamo consultato una sola volta per poi dimenticarli per sempre?

Con un abbonamento mensile di €12 si ha accesso allo streaming di moltissimi titoli, tra pubblicazione italiane e estere, consultabili in qualsiasi momento. L’app, così facendo, garantisce anche la sicurezza degli editori contro la pirateria, non rendendo possibile il download del testo e dissuadendo i ragazzi dall’acquisto di materiale fotocopiato e non autorizzato.

L’obiettivo di Perlego è la “democratizzazione dell’accesso al materiale accademico”. Infatti, la spesa media di uno studente per i libri universitari è pari a circa €550 all’anno. Un bell’investimento che potrebbe notevolmente essere ridotto.

Inoltre, Perlego partecipa alla Solidarietà Digitale, promossa dal Ministero dell’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, offrendo 6 settimane di accesso gratuito alla piattaforma con il codice iorestoacasa.

Davvero una bella iniziativa in grado di aiutare concretamente noi studenti in crisi! Bravi!

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.