Realizzare Mappe mentali per studiare meglio

Realizzare Mappe mentali per studiare meglio

Le mappe mentali sono uno strumento potentissimo, permettono di memorizzare e studiare meglio, oltre che far risparmiare un sacco di tempo. Se hai migliaia di pagine da imparare, e sei già in crisi nella classica fase d’ansia da studente, le mappe mentali fanno al caso tuo.

Hai la possibilità di sintetizzare ed organizzare grandi quantità di informazioni, questo ti fornirà un aiuto non indifferente in fase di memorizzazione.

Mappe mentali in 3 step

Le mappe mentali si basano su riferimenti associazionisti, vengono infatti create attraverso meccanismi che funzionano con l’associazione mentale. Si parte dall’argomento centrale e si procede via via verso l’esterno. Un po’ come un cuore da cui partono le vene.

Ecco come realizzarne una in 3 step:

1 Fase di preparazione

Procurati fogli, matite ed evidenziatori dai colori vivaci (aiutano a mantenere l’attenzione). Disponi sempre il foglio in orizzontale, in questo modo sarà più facile per il cervello immagazzinare le informazioni. È consigliabile partire sempre dal centro del foglio, è lì che devi scrivere, e cerchiare, l’argomento principale della tua mappa. Ricorda sempre di scrivere rigorosamente in stampatello.

2 Fase di realizzazione

A questo punto sei pronto per sviluppare la tua mappa. Fai partire dal centro dei Rami, serviranno ad aiutarti con i collegamenti. Quelli più vicini al centro rappresentano i sotto-argomenti dell’argomento principale, quelli più lontani invece si riferiscono ai dettagli.

Su ogni ramo riporta una Parola Chiave. Per ottenerle devi sintetizzare i testi da studiare riducendoli a parole o brevi frasi. Ricorda per questo motivo di calcolare bene gli spazi e le lunghezze dei vari rami, quanto più sarai ordinato tanto più sarà efficace la tua mappa mentale.

3 Fase di memorizzazione

È arrivato il momento di memorizzare e finalizzare la mappa: niente paura, vedrai che sembrerà tutto più semplice dopo. Le mappe mentali, infatti, sono dei metodi di studio attivo. La precedente fase di realizzazione ti ha già dato un enorme aiuto, per organizzare tutti i concetti hai di fatto studiato e ripassato, oltre che elaborato il materiale.

Come migliorare la memorizzazione? Possiamo utilizzare tecniche mnemoniche e in seconda battuta far ricorso alle immagini. Le immagini agiscono sulla nostra memoria visiva e ci aiutano ad assimilare quanto scritto. Ti consiglio di disegnare da te le immagini, non bisogna essere artisti, devi semplicemente metter giù la prima cosa che ti viene in mente pensando alle parole Chiave.

 

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *