Le fasi dello studente sotto esame secondo gli Avengers

Le fasi dello studente sotto esame secondo gli Avengers

Esame da supereroi

Come i migliori supereroi, lo studente in crisi combatte contro le ingiustizie (dei professori, della segreteria, della vita), indossa costumi improbabili come pigiami di quattro taglie più grandi, kigurumi e fasce per capelli dalle fantasie che neanche zia May di Spiderman, e soprattutto è conscio che le sue abilità singole, nonostante gli permettano di superare numerose avversità, non bastano ad affrontare la carriera universitaria, al contrario di una squadra di amici e di supporto particolarmente motivata.

Con l’avvento del Marvel Cinematic Universe, ogni studente si è sentito un po’ un supereroe, soprattutto in specifici momenti della tormentata sessione, fino al compimento della battaglia finale: l’esame.

  • Hawkeye – La preparazione

Come Occhio di Falco, lo studente in crisi mette a fuoco il proprio obiettivo. In maniera disciplinata prepara le sue frecce, i suoi cavalli di battaglia: caffè, appunti, registrazioni delle lezioni, sigarette a portata di mano, cinque o sei tipologie di snack vari dai nomi (e sapori!) impronunciabili e gli immancabili libri di testo. Tutto è pronto, organizzato… Lo studente si sente carico e preparato ad affrontare l’imminente sessione d’esame. Il voto finale è a fuoco nel mirino, ma poi…

  • Vedova Nera – La tragedia

…catturato dal Jingle d’apertura della nuova serie TV di Netflix, lo studente in crisi si trova invischiato in Una serie di sfortunati eventi. E non parliamo solo dell’omonima serie televisiva, ma della serie di disgrazie e catastrofi che accadono proprio in concomitanza con la sessione: influenze, distrazioni, amici che spariscono, problemi sentimentali, violenze psicologiche e fisiche praticate dalla segreteria studenti… Un background di sofferenza degno della tormentata Natasha Romanoff. Solo che, a differenza dell’affascinante personaggio Marvel che sa come tirarsi fuori dalle peggiori situazioni, lo studente sotto esame, dopo aver subito, subito e ancora subito, non regge lo stress e…

  • Hulk – La rabbia

…si arrabbia. Ma si arrabbia talmente tanto con l’approssimarsi dell’esame e la riduzione del tempo di studio che diventa verde, scaglia i libri contro il muro, distrugge la moka, mangia gli appunti in preda alla fame nervosa. A quel punto, ha un solo modo per recuperare il proprio autocontrollo…

  • Thor – La disperazione

…una sana bevuta in stile Valhalla, giusto per prepararsi al Ragnarok imminente. La serata pre-esame procede tra ripasso ossessivo compulsivo, bibitoni di caffè al grido di: «Un altro!», con tanto di tazza fracassata sul pavimento e il nuovo talento di D&D: “Rutto poderoso”, e messaggi disperati mandati a tuo fratello, già laureato, che ti rimprovera di non aver studiato prima. La risposta, in tal caso è un: «Tu non sei degno». Non sei degno della laurea, del tempo libero, del Tesseract… di nulla. Ma litigare con lui permette allo studente di entrare nella placida, calma accettazione del proprio destino.

  • Capitan America – Il martirio

Ed eccolo! Bello, forte, possente e imbottito di psicofarmaci, tranquillanti e ansiolitici al posto degli stereoidi, il nostro studente sotto esame avanza da vero eroe verso la battaglia finale: l’esame! L’impavido paladino affronta l’interrogatorio come solo un soldato perfetto potrebbe fare: tenendo duro e senza timore della morte. Una rassegnazione simile al martirio, ma che risulta un ottimo scudo alle domande insidiose del professore. Se non lo sa, incassa il colpo e cerca di respingerlo al mittente.

  • Iron Man – Fuck you, I’m Iron Man

L’esame è finito. La media scolastica è salva, o forse un po’ ammaccata… In ogni caso, c’è da festeggiare! Quindi dopo la dura battaglia, prendiamoci una giornata e «Shawarna per tutti!».

Usa le frecce per continuare

Potrebbe interessarti anche..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.